mercoledì 11 novembre 2020

Silentium est aureum

 


Se vogliamo possiamo impadronirci di noi stessi , isoliamoci da tutto ciò che ci circonda , " silenzium " è la parola magica che ci aiuta a riconoscere noi stessi , una volta lo scrivevano sulle porte delle abbazie, lo osservavano e lo osservano ancora i monaci buddisti . Tornare a riconoscere chi siamo  ci allontanerebbe da tutto ciò che ci sta circondando e ci sta soffocando. La scintilla divina che è in ognuno di noi non ha padroni è lui il padrone di tutto e lo abbiamo dimenticato, la materia e tutto ciò che proviene da essa  lo tiene nascosto, e, più affondiamo in essa e più perdiamo potere e padronanza su di essa!

domenica 11 ottobre 2020

LA MIA RELIGIONE NON ESISTE

 

LA MIA RELIGIONE NON ESISTE

Una cosa è certa, io sono contro qualsiasi religione, ma non sono il classico ateo. Non mi faccio scrupoli a dirlo e mostrare tutto il mio dissenso verso qualsiasi forma di religione. Secondo me, come diceva Margherita Hack, non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male, quella che manca è la sensibilità, non la religione. E non ha senso fare del bene se ciò ha come fine la ricompensa divina, la salvezza eterna. Le persone religiose sono egoiste e deboli. Hanno bisogno di qualcuno che racconti loro sciocchezze senza alcun senso logico per inerpicarsi verso una falsa felicità. Gli esseri umani, non hanno le potenzialità per trovare certe risposte. Questo gli induce a seguire tutti coloro che offre loro delle certezze, seppur errate. Su questo principio si basa la religione. Tutto questo perché gli umani hanno bisogno di essere felici. La felicità è inutile. Sbattersi troppo per procurarsi soddisfacimento non ha senso. La nostra vita, l’amore, l’odio, la paura, la felicità, non sono altro che la stessa cosa: un sogno, vissuto con l’illusione di essere vivi. Una volta morti, tutto quello che si è fatto in vita sparisce, evapora, insieme ai nostri miseri corpi, quello che rimane è dentro di noi. Credo invece nel Karma e nella reincarnazione. Per l'anima non vi è nascita né morte. La sua esistenza non ha avuto inizio nel passato, non ha inizio nel presente e non avrà inizio nel futuro. Essa è non nata, eterna, sempre esistente e primordiale. Non muore quando il corpo muore. La legge di causa ed effetto, conosciuta nella letteratura vedica come "legge del karma" e simboleggiata nella Bibbia dalla frase "ciò che semini raccoglierai", accompagna logicamente il concetto di reincarnazione. Spesso confuso con una specie di punizione, il karma, propriamente compreso, è un sistema didattico dal quale si può trarre insegnamento; se si fanno le cose giuste, tutto andrà bene, mentre se si fanno cose sbagliate tutto andrà male; così è possibile imparare dai nostri errori. Spesso l'apprendimento è sottile quindi, anche se non ricordiamo gli errori commessi nelle vite precedenti, saremo guidati naturalmente verso il progresso, o il regresso, secondo i desideri e le attività del passato. Il fatto che non si possano ricordare le attività del passato non dimostra affatto che non esistano. Gli scettici sostengono che la reincarnazione è la speranza di chi non riesce ad accettare la morte. Molti non desiderano però reincarnarsi, ma cercano di perfezionare le loro vite in vista di un obiettivo al di là del mondo materiale.


 

martedì 1 settembre 2020

Cascata delle Marmore (Music Relax)


La Cascata delle Marmore è una cascata che si trova a circa 7 km di distanza da Terni, in Umbria, quasi alla fine della Valnerina, la lunga valle scavata dal fiume Nera. È una cascata a flusso controllato, tra le più alte d'Europa, potendo contare su un dislivello complessivo di 165 m, suddiviso in tre salti, inserita in un grande parco naturale. Il nome deriva dai sali di carbonato di calcio presenti sulle rocce che sono simili a marmo bianco. (Cascata_delle_Marmore)
 

sabato 22 agosto 2020

P.O.D. - "Circles" (Traduzione)

P.O.D.: il video di "Listening For The Silence"


CIRCLES

And wake up to make up what is real
Rotate your mind, state the standstill
Partake in mistakes, spin the wheel
To date medicate, so just take the pills
Prescriptions permitted ‘cause he said it is
Accept these stimulants, sedatives
Legal life, this guy’s high in his head
He’s too low to cry,
so he’s laughing instead
I hear you like the tough love
Poison heals the pain
Then push turns to shove ‘cause
Poison kills the pain
You could be my next buzz
Poison heals my pain
When will it be enough ‘cause
Poison kills the pain
I’m just right here spinning in circles
I’m spinning in circles
Spinning, spinning, spinning, spinning in circles
Spinning, spinning, spinning, spinning in circles
Heartbreak, my soul aches,
what’s the deal?
I’m not high like butterflies, what I feel?
If it’s love, it’s too good to be real
I would give you anything, just ask me, I will
Passion that cause infatuation
Delusions of lust, my fascination
Obsession, my new addiction
There’s no telling what I’d do
if you leave me again
I hear you like the tough love
Poison heals the pain
Then push turns to shove ‘cause
Poison kills the pain
You could be my next buzz
Poison heals my pain
When will it be enough ‘cause
Poison kills the pain
I’m just right here spinning in circles
I’m spinning in circles
Spinning, spinning, spinning, spinning in circles
Spinning, spinning, spinning, spinning in circles
I’m just right here spinning in circles
I’m spinning in circles
Spinning, spinning, spinning, spinning in circles
Spinning, spinning, spinning, spinning in circles

IN TONDO

E ti svegli per recuperare ciò che è reale
Ruoti la tua mente, dichiari l’arresto
Partecipi agli errori, giri la ruota
Ad oggi medichi, così prendi le pasticche
Le prescrizioni lo permettono perché lo dicono
Accetti queste stimolazioni, sedativi
Vita legale, questo tizio è strafatto
É troppo depresso per piangere e,
invece, inizia a ridere
Ti ho sentito come l’amore duro
Il veleno cura il dolore
Poi spingi, giri per spingere perché
Il veleno uccide il dolore
Potresti essere il mio prossimo ronzio
Il veleno cura il dolore
Quando sarà sufficiente perché
Il veleno uccide il dolore
Sono proprio qui che sto girando in tondo
Sto girando in tondo
Giro, giro, giro, giro in tondo
Giro, giro, giro, giro in tondo
Crepacuore, la mia anima dolorante,
qual’è il problema?
Non sono in alto come le farfalle, cosa provo?
Se è amore, è troppo bello per essere vero
Ti darei qualsiasi cosa, chiedimi, lo farò
La passione che causa l’infatuazione
Le delusioni del desiderio, il mio fascino
Ossessione, la mia nuova dipendenza
Non si può dire cosa farei
se mi lasciassi ancora
Ti ho sentito come l’amore duro
Il veleno cura il dolore
Poi spingi, giri per spingere perché
Il veleno uccide il dolore
Potresti essere il mio prossimo ronzio
Il veleno cura il dolore
Quando sarà sufficiente perché
Il veleno uccide il dolore
Sono proprio qui che sto girando in tondo
Sto girando in tondo
Giro, giro, giro, giro in tondo
Giro, giro, giro, giro in tondo
Sono proprio qui che sto girando in tondo
Sto girando in tondo
Giro, giro, giro, giro in tondo
Giro, giro, giro, giro in tondo 

domenica 9 agosto 2020

Microchip 5G nascosti nelle mascherine


Le mascherine chirurgiche, così semplici e sottili, nasconderebbero al loro interno dei microchip attivabili grazie alla rete 5G. Una voce lanciata sui social con l'intento, assolutamente ironico, di coniugare tra loro tutte le principali bufale dei complottisti diffuse negli ultimi mesi. Eppure qualcuno c'è cascato, come Alessandro Meluzzi, che su Twitter ha ricondiviso un tweet palesemente ironico. 

e c'è chi invece ha fatto un video ironico...


venerdì 7 agosto 2020