sabato 12 novembre 2011

Lunazione Novembre 2011


Medicina tradizionale: le Lunazioni di novembre


Mese di Novembre-Dicembre 2011

Costellazioni di Sagittario e Capricorno.
Decani : Luna, Saturno, Giove e Marte di Sagittario. Marte di Capricorno.

Fase del Novilunio: 25 Novembre – ore 07.10

Il suo nome è Jennhe (?). Questa luna è l’undicesima e l’ultima del Ciclo Felice. E’ del tutto simile alla quinta che si chiama Betari o Retari. Ha tre giorni faustissimi: il 6°, il 18° e il 21°. Gli antichi attribuivano, oltre a ciò che si è detto nella quinta del Ciclo, una grande virtù a questa luna per la fabbricazione di un rimedio contro la peste, s’intende peste nel significato di epidemia contagiosa, bubbonica o polmonare o intestinale, varietà di peste che oggi, la scienza classifica con nomi diversi. Lasciando il significato generico a questa parola ecco la strabiliante semplice ricetta che l’Anonimo riporta sorridendo della stessa sua prescrizione: Succo di cipolla bianca 5 gr.- Aglio bianco, rosmarino, salvia, zolfo, ognuno grammi 10. (Questi 4 ingredienti devono essere pestati bene da farne una poltiglia). La lumaca di terra senza il guscio e l’interiore dei granchi marini di volume non piccolo. Di lumache, nella proporzione delle altre dosi indicate avanti, devono essere 5, e il granchio uno. 20 grammi di foglie di mentastro, 10 gr. pepe in grani, 8 gr. di polpa di mele acerbe, 15 gr. di Cannella del Ceylan, 8 gr. di fegato di montone (non castrato). L’Anonimo dice che bisogna prendere insieme questi ingredienti e bene pestarli in un mortaio di marmo aggiungendovi 5 a 10 gocce di ottimo aceto di vino puro, aceto vecchio che non abbia sofisticazioni. Quando la poltiglia è bene fatta si mette poco per volta in una bottiglia di vetro a tappo smerigliato, aggiungendovi 600 gr. di alcool di vino. Questa bottiglia bene tappata con cera ed altro mastice resistente, si va a seppellire in masse di letame bovino, cavallino o ovino. Si lascia così fino al giorno precedente al novilunio di Aprile ed allora lo si leva, si filtra e si può usare. Dice l’Anonimo che gli fu confidata questa ricetta da un esercitato studioso di farmacopea antica, che molte ricette aveva ricavato dalle antiche pergamene e costui gli confidava di aver adoperato tale miscela di cose semplici per guarire un appestato in Arabia, con sole 6 gocce di medicamento; ma il più curioso è che l’Anonimo assicura che lui, non avendo avuto occasione per la peste, pensò di curare un vecchio che soffriva di catarro bronchiale cronico, facendogliene prendere una goccia alle 4 del mattino tutti i giorni, ed ottenne non solo la guarigione del catarro cronico ma…il ritorno molto efficace delle sue potestà giovanili, con grande stupefazione di tutti. L’Anonimo dice tutto ciò con un tono di scherzo, quasi non dicesse sul serio. Ma io ho voluto riportare la ricetta come sta scritto, e semplicemente direi come documento di una stravaganza. Il lettore ne faccia l’uso che crede..

Terzo ciclo
Puntata ex 133

In questa luna, la donna che è tradita dal marito può ridurlo alla fedeltà, facendolo dormire la sera in un letto ove sia nascosto un mazzetto di segala secca, avvolto in foglie di palma.

Geber, arabo.

Nessun commento:

Posta un commento