lunedì 10 settembre 2012

I politici sono nostri dipendenti


 I politici non sono dei nostri superiori, tantomeno sono "superiori" a noi. Essi sono dei semplici dipendenti statali, e come tali, se non svolgono il lavoro come richiesto, dovrebbero dedicarsi ad un'altra attività.

 Sono i nostri dipendenti, o meglio sono dipendenti dello Stato, che è formato dai cittadini, ovvero tutti noi.

Il problema è che vengono visti come capi perché si atteggiano come tali e perché non tutti i cittadini hanno capito la differenza che passa tra "sudditi" e, appunto, "cittadini".

Quindi i politici (o per meglio dire i parlamentari - deputati e senatori - e il governo) sono messi lì per governare la repubblica.

 Li possiamo licenziare? Certo, alle prossime elezioni vota una lista civica, dobbiamo ridare il paese al popolo !!!

 





Nessun commento:

Posta un commento