domenica 23 novembre 2014

Catene Mentali



A volte le catene che ci impediscono di essere liberi, sono più mentali che fisiche !!!

Cosa sono le catene mentali ? E' un modo popolare per definire l' insieme dei pregiudizi, delle ideologie, delle autoimposizioni, delle idee irrazionali, delle norme rigide e dei principi assoluti che imprigionano l' individuo dentro sé stesso e ne limitano la libertà materiale e mentale, costringendolo a vivere molto al di sotto delle sue capacità minandone drasticamente le possibilità di vivere una vita serena e felice. La cultura, la conoscenza, l' apertura mentale, la disponibilità all' incontro, la tolleranza, la curiosità, l' accoglienza e l' accettazione delle diversità non dannose sono gli strumenti migliori per combattere le catene mentali che ancora ci opprimono e che ci rendono ostili e sospettosi verso chi è diverso da noi.

Spezzate le vostre catene mentali !!!

Ecco un esempio che vi spiega cosa sono le catene mentali....

Esiste un sistema adottato dai domatori del circo per fare in modo che gli elefanti non si ribellino mai.

Ed io sospetto che questo succeda anche con molta gente.

Ancora piccolo, l’elefantino viene legato con una grossa corda a un palo saldamente conficcato nel suolo. Egli tenta di liberarsi più volte, ma non ne ha le forze sufficienti. Dopo un anno, il palo e la corda sono ancora sufficienti per tenere legato l’elefantino. Egli continua nel suo tentativo di liberarsi, senza riuscirci. 

A questo punto, l’animale comincia a capire che la corda sarà sempre più forte, e rinuncia ai tentativi. Quando arriva all’età adulta, l’elefante si ricorda ancora che, per molto tempo, ha sprecato invano energia tentando di liberarsi. A questo punto, il domatore potrebbe anche legarlo con un filo sottile a una scopa, comunque l’elefante non cercherebbe più di liberarsi.

Spezzare quel legame, che e’ infine solo nella nostra testa, diventa via via sempre piu’ difficile. Occorre a quel punto prendere consapevolezza delle corde che ci legano internamente, riconoscerle come sbagliate, e scioglierle, con pazienza, attenzione e coraggio, giorno dopo giorno. E poiche’ molte di queste corde agiscono solo a livello inconscio, cio’ diviene un arduo percorso. Un percorso che spesso si accetta di percorrere solo quando si e’ costretti dalle evenienze del caso, talvolta pagando un alto prezzo, che pero’ non pagare significherebbe perdere definitivamente il potere di essere artefici della propria vita, lasciandola cosi’ nelle mani di chi, spesso senza ritegno, la usera’ manipolandola come piu’ gli conviene.

Nessun commento:

Posta un commento