giovedì 21 giugno 2018

Vuoi che il bimbo non pianga in chiesa? Prendilo a schiaffi...


Persino se si ha per l'onestà la più modesta pretesa, si deve oggi sapere che un teologo, un prete, un papa non soltanto errano, ma mentono in ogni frase che sia da essi proferita - ed essi non sono più liberi di mentire per «innocenza », per «ignoranza ». Anche il prete sa, come lo sanno tutti, che non esiste più alcun «Dio», alcun «peccatore», alcun «redentore», - che «libera volontà» e «ordinamento etico del mondo» sono menzogne - la serietà, il profondo autosuperamento dello spirito non permettono più a nessuno di non saper nulla al riguardo.
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

Fintantoché il prete sarà ancora ritenuto una specie superiore di uomo, questo negatore, calunniatore, avvelenatore per professione della vita, non ci sarà risposta alla domanda: che cos'è verità?
Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888

Il prete conosce soltanto un unico grande pericolo: questo è la scienza − la sana nozione di causa ed effetto.
Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888

Viziosa è ogni specie di contronatura. La più viziosa specie d'uomo è il prete: egli insegna la contronatura. Contro il prete non si hanno ragioni, si ha il carcere.
Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888

Chi mangia allo stesso tavolo con un prete sia messo al bando: con ciò egli si scomunica dalla retta società. Il prete è il nostro Ciandala – sia proscritto, affamato, cacciato in ogni specie di deserto.
Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888


Nessun commento:

Posta un commento