martedì 29 dicembre 2015

R.I.P. Lemmy Kilmister


LOS ANGELES - Se n'è andato a 70 anni, Lemmy Kilmister, il leader dei britannici Motorhead, gruppo cult del rock pesante. È morto a Los Angeles dopo "una breve battaglia contro una forma aggressiva di cancro". Questo l'annuncio della band su Facebook: "Aveva saputo della malattia il 26 dicembre. Era a casa, seduto davanti al suo videogame preferito, con la sua famiglia. Non ci sono parole per esprimere il nostro shock e la nostra tristezza". Nel post Lemmy viene definito "il nostro nobile e poderoso amico" mentre si invitano i fan a ricordarlo suonando la sua musica a tutto volume. Solo lo scorso luglio, Repubblica era riuscita a parlare a lungo con lui. Ci aveva spiegato: "Il futuro del rock'n'roll è nelle mani dei fan. Soltanto loro possono staccare la spina. Perché ci saranno sempre musicisti desiderosi di strimpellare una chitarra e cantarci sopra. Io ci credo ancora". La musica, dunque, va avanti. Anche se Lemmy non c'è più.



Nessun commento:

Posta un commento