venerdì 25 ottobre 2019

I profumi magici (Kremmerz)


Il Kremmerz scriveva così : 

I profumi dai più semplici ai più acuti, agendo diretta­mente sul nostro organismo e sull'organismo di chi frequenta un ambiente, hanno la proprietà di sviluppare tale preponderanza fluidica in noi che il tentativo di contagio fluidico degli altri è vano.

Purificare le case con buon incenso. 

Gli antichi lo usavano per pu­rificare una casa dopo la morte di persona da febbre tifoide. Nei casi di infermità in cui l'attossicamento della materia va di pari passo con l'alterazione fluidica, antichi e moderni ricorrono alle suffumigazioni della corteccia di pino (meglio di pino marittimo). I primi ne usavano nelle operazioni di  ☿   , tendenti a purificare per mezzo della respirazione le putrefazioni fluidiche ( ☿ è muta­mento e i ristagni fluidici sono materie morte antimercuriali, ne­gative). 

La purificazione di ambienti chiusi dove han dormito o sono rintanate varie persone è incontestabile coi vapori dello zolfo bruciato, pratica da seguirsi anche in caso di contagi ed epidemie con manifesti segni nervosi (colera, tifo americano ecc.)

https://it.wikipedia.org/wiki/Miscellaneous_Symbols 


L'odore dell'incenso allontana tutto cio che è negativo, purifica, imprime qualità in quanto rappresenta la spiritualità, la strada verso la conoscenza, il mondo spirituale.

Anticamente bruciare un incenso era un vero e proprio rituale in onore degli dei. Siccome il fumo dell’incenso bruciava verso l’alto, aveva il preciso significato di raggiungere le divinità.

http://derenzodomenico.blogspot.com/2013/01/incenso-e-profumi-magici.html



Nessun commento:

Posta un commento