venerdì 19 maggio 2017

No Vaccini Obbligatori


COMUNICATO STAMPA:
CON LA PREGHIERA DI DIVULGARLO IL PIU' POSSIBILE A TUTTI GLI ORGANI DI STAMPA COMPETENTI NEL CAMPO DELLA SALUTE UMANA !
Egregio Primo Ministro della Repubblica Italiana, Paolo Gentiloni, ma lei si rende conto di quello che sta combinando quella volpe, nominata Ministro della In-Sanità del suo Governo? Non si è ancora reso conto, che questo Decreto Legge è esattamente in collisione con l'articolo 32 della nostra Costituzione, il quale recita così: >>>" La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.<<< E, dov'è allora, signor Primo Ministro Gentiloni, in questa vostra nuova imposizione, il "rispetto" che è dovuto ad ogni persona umana, nel poter autonomamente prendere delle importanti decisioni per ciò che riguarda i figli? Addirittura più avanti nello stesso Decreto Legge, è palese un ricatto nei confronti dei genitori italiani, richiedendo un esborso di denaro contante, nell'eventualità tali genitori, si rifiutassero di sottoporre le proprie creature a questa criminosa pratica d'altri tempi, ormai considerata obsoleta e pericolosa? Gradiremmo da Lei, signor Ministro Gentiloni, una risposta alle nostre domande, per sapere come doverci comportare davanti a tale assurda presa di posizione, inventata dall'attuale purtroppo totalmente inesperta, Ministro della Salute, in questo preciso e assai delicato ambito.
"Mi firmo, In qualità di Responsabile dei Danneggiati da Vaccino Italiani ad interim"
Giorgio Alberto Tremante

Nessun commento:

Posta un commento