domenica 18 gennaio 2015

Non toccate la mamma del Papa


Sono incredulo sulle parole dette da Papa Francesco in questi giorni:

"Credo che tutti e due siano diritti umani fondamentali, la libertà religiosa e la libertà di espressione"

"Non si può nascondere una verità: ognuno ha il diritto di praticare la propria religione senza offendere, liberamente, e così dobbiamo fare tutti. Non si può offendere o fare la guerra o uccidere in nome della propria religione, cioè in nome di Dio"

 «...ma se il dr. Gasparri, che è un amico, dice una parolaccia contro mia mamma si aspetti un pugno (il pontefice ha fatto il gesto di dare un pugno)»...ma è normale...dice...allora giustifica quello che è successo ?

Ma il Papa non sa che anche un pugno può uccidere una persona ?

Non posso essere d'accordo con le sue parole...anche perchè in passato la Chiesa ha praticato violenza nei confronti di chi non era daccordo con lei...e poi ricordo a tutti che lui è un gesuita...

(Uno dei maggiori propositi dei Gesuiti fu quello di distruggere ogni traccia di Protestantesimo e i suoi principi, incluso a libertà religiosa, il repubblicanesimo, il governo rappresentativo e un’economia costruita attorno ad una robusta classe media. Un altro scopo dei Gesuiti fu  quello di espandere grandemente il potere e il controllo del papato attraverso il mondo intero.)

Dal 1257 al 1816 l'Inquisizione torturò e bruciò sul rogo milioni di persone innocenti.
 
Sempre più convinto che Papa Bergoglio e/è il falso profeta !!!

Nessun commento:

Posta un commento