martedì 18 agosto 2015

Idolatria della Chiesa Cattolica a Baphomet



Fonte Wikipedia :
Nella dottrina della Chiesa cattolica, l'idolatria è la divinizzazione di un oggetto inanimato o di un'immagine simbolica creata dall'uomo, che assume il posto del vero Dio, che non è creato dall'uomo, ma al contrario ne è il Creatore. Comunemente perciò si dice che l'idolatria è l'adorazione di oggetti ritenuti divinità o abitacoli di essa o partecipi delle caratteristiche (più precisamente dei poteri) di una divinità. In concreto, quindi, l'idolatria comporta la divinizzazione di qualcosa privo di vita, di morto, in luogo del vero e unico Dio, che al contrario è vivo ed è anche, secondo le sue stesse parole riportate nella Bibbia, "Dio dei viventi". In questo senso l'idolatria, il culto degli idoli, mortifica la vita umana, perché la mette al servizio di ciò che è morto, privo di vita.
La riflessione teologica teme anche l'adorazione esclusiva di angeli e santi, che sono creature, se questa assume più importanza della fede in Dio, che li ha creati. In generale la dottrina cattolica ritiene rischioso dare più valore alle realtà create che al Creatore stesso. Un carattere idolatrico viene anche attribuito alle ideologie che negano l'esistenza di Dio e che tendono a fornire spiegazioni della realtà che escludono Dio. Il rifiuto dell'idolatria, in particolare dell'adorazione di Satana e del potere mondano, è considerato quindi un presupposto della fede cristiana, sulla base dell'esempio di Gesù che respinge le tentazioni nel deserto. Tale rifiuto ha le sue radici nella fede ebraica (episodio del 'vitello d'oro'): nel capitolo XIV del Libro della Sapienza sono spiegate le ragioni profonde della condanna dell’idolatria, un rifiuto che caratterizzava in modo particolare, nel mondo antico, il monoteismo ebraico.

Perchè la Bibbia vieta l'idolatria?

Perchè sa che gli uomini tendono a far passare Dio per se stessi e su ciò a lucrarci sopra ed è appunto quello che fa la Chiesa di Roma. La Chiesa di Roma si identifica con il Dio danaro dandogli il volto dei santi e delle reliquie, esattamente come coloro che costruirono il vitello d'oro. Chissà che un giorno non discenda ancora Mosè a distruggerli con la forza della Legge !!!

 
Ma come mai invece la chiesa cattolica ha invece molti simboli dedicati a Baphomet.?

Baphomet è una figura con diversi significati simbolici... Successivamente venne strumentalizzata dalla chiesa cattolica, dapprima descrivendolo come un dio pagano e poi come l'effettiva rappresentazione di Satana o di un demone... I satanisti stessi utilizzano immagini simili come segno di adorazione a Satana, senza sapere che quel simbolo in origine venne creato e avvallato dai templari per rappresentare la difesa della conoscenza, la libertà di parola e di pensiero ;) Basti pensare che in alcuni casi viene definito con il nome "Sophia" che significa appunto conoscenza... La trasformazione di Baphomet in un demone è un dei tanti regali che il periodo oscurantista ci ha portato...
 
 

Nessun commento:

Posta un commento