sabato 1 ottobre 2016

La Rivoluzione non verrà trasmessa su YouTube nè in TV


LA RIVOLUZIONE NON SARÀ TRASMESSA SU YOUTUBE !!!

Non potrai startene a casa, bello
Non avrai campo per connetterti, clickare e twittare
Non avrai tempo di stonarti e poi fare un salto
A prendere una birra dopo aver messo in pausa
Perché la Rivoluzione non verrà trasmessa su YouTube

La rivoluzione a reti unificate
Sarà gentilmente offerta dalla nuova FIAT
In prima serata senza interruzioni
con la voce fuori campo di un attore famoso
e le parole scritte da Marchionne
Gemme di Rivoluzione brilleranno in tivù
così le scambierai per squallide minchiate
poi trasmetteranno uno show di Fabio Fazio
e ti diranno: questa sì è la rivoluzione

La Rivoluzione non sarà prodotta da Endemol
e non avrà per protagonista
il vincitore di Masterpiece o Peppa Pig e Dexter Morgan
La Rivoluzione non ti darà denti bianchi e splendenti
La Rivoluzione non sarà pronta in cinque minuti
La Rivoluzione non ti farà sembrare cinque chili di meno,
perché la Rivoluzione non sarà quella trasmessa in TV

La Rivoluzione non avrà paura del sangue dei vinti
e ai Pansa non resterà più niente da scrivere
Non ci saranno immagini tue e di Bono Vox
Che fate beneficenza per le anime dei morti
La Doxa farà cento sondaggi al minuto
Mediaset andrà in diretta dal tuo buco del culo
ma la Rivoluzione non sarà quella trasmessa in TV

La Rivoluzione non verrà trasmessa su YouTube
perché la Rivoluzione è quel che avviene dopo
La Rivoluzione non sarà un video da postare su Facebook
per avere l’impressione di esserci stato anche tu
La Rivoluzione verrà fatta con ogni mezzo necessario
Ma nessun mezzo necessario farà la Rivoluzione

Non ci saranno immagini di sbirri che si tolgono il casco
ma innocue pecorelle sbranate a parole
poi faranno la moviola di ogni sasso tirato
Ogni bottiglia vuota sarà una molotov già pronta
Ci saranno gli infiltrati, i black bloc e la violenza
Ti diranno è sbagliato tagliare le gomme di una Porsche
senza capire quanto ci si sente bene dopo

I compensi di Benigni e gli scontrini di Grillo
non saranno più così tanto importanti
A nessuno fregherà un cazzo del cazzo di Berlusconi
perché i dannati della terra daranno fuoco ai lager
E avranno diritto di delinquere anche loro
Ma la televisione passerà tutto quanto
come se fosse l’ultima serie sugli zombie

Nei servizi speciali al tigì delle 20
chiederanno un parere a Baricco e Saviano
Ti mostreranno Letta ai funerali di Mandela
o gli antifascisti ai funerali di Priebke
che tanto i morti non spaventano nessuno
La sigla non sarà l’Inno di Mameli
e a cantarla non verrà il vincitore di X Factor
Che Guevara e Madre Teresa si manderanno affanculo
La Rivoluzione non sarà quella trasmessa in TV

La Rivoluzione non partirà al termine dell’annuncio
sul bianco più bianco o sul fardello dell’uomo bianco
Non dovrai preoccuparti per i pinguini al telefono,
i delfini curiosi o mucche tinte di viola
La Rivoluzione non avrà bisogno di metterti le ali
La Rivoluzione non sarà la gggente contro il potere
La Rivoluzione non si farà senza Terrore

La Rivoluzione non sarà quella che passa in tivù,
quella che trovi con Google, quella che puoi mipiaciare,
La Rivoluzione non sarà uno spettacolo on demand
La Rivoluzione potrai farla sempre e solo dal vivo



Nessun commento:

Posta un commento