martedì 5 settembre 2017

Malaria (bimba di 4 anni morta)


La malaria (detta anche paludismo) è una parassitosi, malattia provocata da parassiti protozoi del generePlasmodium (Regno Protista, Phylum Apicomplexa, Classe Sporozoea, Ordine Eucoccidiida). Fra le varie specie di parassita Plasmodium, quattro sono le più diffuse, ma la più pericolosa è il Plasmodium falciparum, con il più alto tasso di mortalità fra i soggetti infestati. Il serbatoio del parassita è costituito dagli individui infettati in maniera cronica. I vettori sono zanzaredel genere Anopheles.
La malaria è la più diffusa fra tutte le parassitosi, con il suo quadro clinico di malattia febbrile acuta che si manifesta con segni di gravità diversa a seconda della specie infettante. La sua diffusione attuale non si limita alle aree tropicali dell'America del sud, dell'Africa e dell'Asia, ma interessa sporadicamente anche gli USA e altri paesi industrializzati, in cui casi clinici della malattia possono apparire a seguito di spostamenti di persone che contraggono la malattia in zone in cui essa è endemica.


Uccisa a quattro anni dalla malaria. E' accaduto a Trento. La vittima è Sofia Zago, la piccola è morta nella notte tra domenica e lunedì all'ospedale di Brescia dove era stata trasferita d'urgenza.

Medici ed esperti cercano una possibile spiegazione. La famiglia, infatti, nelle scorse settimane non si era recata all'estero o in Paesi a rischio, ma erano stati in vacanza a Bibione, in Veneto. Ma l'attenzione è puntata anche su un ricovero che la bambina ha avuto nel reparto di pediatria delll'ospedale Santa Chiara di Trento dopo Ferragosto, negli stessi giorni in cui erano ricoverati due ragazzini che avevano contratto la malaria in Africa, ma al momento non c'è ancora un nesso certo.


Nessun commento:

Posta un commento