mercoledì 29 giugno 2016

San Domenico il 4 o l'8 Agosto ?

San Domenico di Guzman

Compiuti gli studi filosofici e teologici, entrò a far parte della comunità dei canonici della diocesi di Osma. I due viaggi compiuti, uno nel 1203 e l'altro nel 1205, gli fecero prendere conoscenza della situazione della Chiesa e del problema degli Albigesi. Nel 1206 con un incarico papale intraprese una missione contro gli Albigesi, nel loro territorio, e precisamente a Prouille (Pirenei) dove fondo' un centro missionario. Nel 1215 il gruppo di religiosi che seguivano la sua predicazione, fu riconosciuto dal vescovo di Tolosa e, l'anno successivo, Domenico, recatosi a Roma, ottenne dal Papa una sanzione formale del nuovo ordine con la garanzia di tanti privilegi. Negli anni successivi Domenico viaggio' senza sosta in Italia, Spagna e in Francia, predicando e impegnandosi a fondo per l'opera dell'organizzazione dei domenicani. Intorno al 1221 partì per un viaggio in Ungheria, si ammalò, così fu costretto a tornare a Bologna. Domenico morì il 6 Agosto del 1221 e fu canonizzato da Papa Gregorio IX il 13 luglio 1234.

Il 4 agosto era considerato il giorno di festa per eccellenza.

I domenicani avendo abbandonato il loro convento delle Pantanelle e avendo costruito in paese la chiesa del Rosario con l'attiguo convento divennero ben presto l'ordine più importante e più prestigioso presente nel paese. Riuscirono subito a far eleggere San Domenico patrono principale di Moliterno, difatti la Madonna Assunta, antica patrona, passò in second'ordine.

Nel giorno di San Domenico il popolo era allietato dalla banda musicale, dai fuochi pirotecnici, e, durante il giorno, dallo sparo di batterie.

Si usava ancora l'albero della cuccagna, il lancio di palloncini, l'illuminazione delle strade principali, le lotte, le corse e le rappresentazioni teatrali.

La spesa per questa festa, come anche per l'altra della Madonna del Vetere, era sostenuta interamente dalla popolazione, mediante una pubblica colletta che in dialetto dicevasi "cerca", che veniva effettuata, anticipatamente, da un comitato di cittadini scelti e nominati dal sindaco.

Vigeva ancora l'uso della "guglia", che consisteva in un obelisco di legno rivestito di carte colorate, molto alto, avente la forma di un campanile, ornato di statuette, figure e lampioncini. Nelle ore serali del 4 agosto questo obelisco veniva portato a spalla dai giovanotti, detti "guagnuni", per le strade principali del paese, seguito dalla banda e dal popolo esultante, munito di torce a vento, che cantava canti amorosi, sacri e patriottici.

Molti anni fa si celebrava S.Domenico il 4 agosto, poi la chiesa lo spostò l'8 agosto, ma naturalmente molti non hanno accettato questo cambiamento (me compreso) e in alcuni luoghi di culto si continua a festeggiare il 4 agosto. Esempio il Convento Patriarcale San Domenico di Bologna.

I "De Renzo" festeggiano il 4 agosto !!!
 Qui si festeggia dal 1 al 4 agosto !!!

Auguri a tutti i Domenico/a !!! 


 

Nessun commento:

Posta un commento