giovedì 16 giugno 2016

Dialoghi Ermetici

 

N. : La verità è che questo mondo non è stato creato per il bene...

T. : No, ma tentiamo di combatterlo, a modo nostro.

N. : Forse e dico forse, però è l'uomo la creazione più malvagia trapiantata su questo pianeta, che ne ha fatto un inferno?

T. : Siamo un impasto di bene e male, variano le quantità.

N. : Abbiamo questo senso innato di creare una massa priva di pensiero e azione, dipendente dal leader di turno... è secondo me una caratteristica voluta dai creatori per renderci ottimi schiavi al servizio del potere. OGM che eseguono gli ordini...

T. : Almeno siamo liberi pensatori... Alcuni !

N. : I leader mondiali compresi, re e regine hanno origini ebraiche...il popolo eletto di yahweh e degli heloim era ? Coincidenze ? Non credo...

G. : Manco io. E gli ebrei sono il popolo più sanguinario, ancora oggi sta sterminando i palestinesi.  Probabilmente Hitler nel suo delirio aveva avuto la visione di ciò che quel popolo rappresentava e pensava sterminandolo di estirpare il male...

N. : Conclusioni : creati per fare i minatori ed estrapolare oro, argento e bronzo...evoluti e super moltiplicati privi dello scopo primario e governati dai primi ogm creati, quale futuro dovremmo attenderci? Per fortuna non siamo fatti solo di materia densa, altrimenti saremmo fottuti...

T. : Niente si distrugge , tutto si trasforma...

N. : In quanto creazione oggettivamente inutile e distruttiva, ma ripeto non siamo solo mera e imperfetta materia. La nostra vera essenza è racchiusa in 21 grammi ed è eterna...il peso di un colibrì, il peso dell'anima...

T. : Pensate positivo, altrimenti le cose non cambiano o tardano a cambiare . Il pensiero è  energia sfruttiamola a nostro vantaggio . Il tempo è  relativo , onde per cui è  certo che cambierà prima o poi...

N. : È il peso che perdiamo nell'istante del passaggio...

T. : Esatto ma è  un concentrato di energia...Che ci appartiene, anche se è  parte di un tutto...

N. : La storia della razza umana è basata su cicli sinusoidali...ha raggiunto picchi di altissima consapevolezza e massa critica prima di mietiture terribili...e picchi di bassissima vibrazione e consapevolezza e massa critica prima di enormi inversioni cosmiche che hanno decretato sbalzi evolutivi enormi, quello che stiamo vivendo sulla nostra pelle è il secondo stato descritto quindi pazienza allineamento ed elevazione Vibo e quindi di coscienza sono necessari per il passaggio! I maya erano a conoscenza di questi cicli e che nelle precedenti onde l'umanità non ha retto l'impatto col cambiamento...speriamo bene per l'ultimo treno, il pensiero positivo è alla base certo ma lo è solo se coinvolge la massa critica, bisogna capire che siamo un corpo unico e con singole cellule...

T. : Quando VUOI qualcosa prima o poi la ottieni. Come si sono messe le cose perché  tu le ottenessi è il lavoro delle forze che hai messo in moto. Che te frega di come hanno agito è  il risultato che ti dà la prova che l' aiuto è arrivato!

N. : Non sto parlando di te, me o altri...il discorso non può essere circoscritto ma visto nella globalità dell'evento, ripeto che non siamo singole cellule ma un corpo unico che contiene singole cellule interconnesse...

T. : Ognuno di noi è una di quelle cellule , ma una cellula deve svolgere il proprio lavoro, non può  pensare da sola a quello delle altre, può solo dare il buon esempio per influenzarle positivamente...

N. : Esistono studi che affermano che il pensiero della massa critica è misurabile e si intensifica con rilascio di onde alfa prima di eventi catastrofici...ma gli scienziati trascurano il fatto che questo pensiero di massa non previene o predice tali eventi ma li crea! Questo cosa dimostra? Dimostra che se raggiungiamo la massa critica con un pensiero positivo avviene il cambiamento e negativo la distribuzione...non è la tua salvezza il problema papà ma indurre la massa alla salvezza capisci?
Devi pensare in macro non in micro...Dobbiamo risvegliare la mente quantica...Nosce Te Ipsum! Le potenzialità dell'uomo sono infinite se ne prende coscienza...

T. : Sì ma devi iniziare dal micro del tuo piccolo , per risalire al macro, altrimenti il salto è  troppo grande per ognuno di noi...

N. : Prova a osservare il tuo dito messo davanti...mai riuscirai a mettere a fuoco ciò che è dietro il dito, tu ora stai fissando il dito mentre io ti dico che il dito l'hai già osservato e lo conosci perfettamente...poni quindi la tua attenzione sullo sfondo pensa in macro. Non c'è salto non c'è pericolo...la tua energia va dove posi l'attenzione...

T. : Per deformazione professionale la mia energia la uso per il bene del mio piccolo mondo, i cui componenti influenzeranno quelli del loro piccolo mondo e così  via... i risultati si vedranno in futuro in qualcosa di più  macro...

N. : Credi ancora nella giustizia divina?

T. : Sì,  prima o poi arriva, credici, anche se non è  immediata, arriva !

N. : Le punizioni ce le autoinfliggiamo, creiamo noi stessi il nostro inferno e il nostro paradiso o meglio la nostra coscienza !

T. :

N. : Il mito della punizione divina è un'invenzione della chiesa per manipolare e assoggettare le masse...come l'inferno e il paradiso, l'uomo senza mete o regole non è capace di autogestione per natura e l'elite lo sa e ha creato questi falsi miti che è ora di lasciare alle spalle...tutto dipende da noi !

T. : La punizione divina l' ha inventata la Chiesa, ma l'equilibrio universale tra il bene e il male è  sempre esistito. Per cui se c'è uno squilibrio ci pensa l' Universo , Dio a riequilibrare il tutto...

N. : Cosa pensi sia Dio ?

T. : D' IO...

N. : Sai che il 90% delle leggi fisiche ha valenza ed effetto solo sulla terra ? La legge causa effetto dove le densità e le masse differiscono da quelle terrestri è nulla...

T. : E il nostro IO deve utilizzarle per evolvere la materia...cercando di non inzozzarsi...

N. : I corpi altrove non si scontra scontrano sviluppando energia che le respinge in direzione opposta bensì crea un corpo nuovo più grande...e così via, se pensiamo in Micro non possiamo illuderci di conoscere il macro, Dio è l' energia del multiverso, la forza che muove tutto in questo universo e negli altri....io credo che la teoria degli universi bolla sia quella più vicina alla realtà e nei punti di contatto tra queste bolle si creano i buchi neri che collegano i vari universi tra loro portando materia ed energia da una bolla all'altra, quindi pensare che le leggi che valgono qui siano universali è un azzardo...Materia ed energia sono la stessa cosa...differiscono per densità e stato vibrazionale è come dire che un cubetto di ghiaccio non è fatto di h2o...

T. : Io dico che l' equilibrio e una legge universale. Il Caos se c'è  stato è stato necessario per dare come risultato l' equilibrio stesso. Spesso non prendo in considerazione le nozioni  ma ciò  sento più  vicine alla verità...

N. : La vita è caos...la morte quella intesa come fine, come mancanza di energia, di moto ecc. è  l'assenza di tale caos...l'equilibrio è la forza che tiene questo caos assieme evitando di disperderlo ed è questo Dio. Non c'è relazione tra caos ed equilibrio come la intendi tu, perché entrambi convivono non escludono l'uno o l'altro...nulla è fermo anche se in equilibrio ma è caos calmo all'apparenza. E dio non vuole la purificazione della materia ma è tutto e non ha altro scopo all'infuori dell'equilibrio tra forze, energie e Stati...Questo è il mio "pensiero".

T. : Come è  in alto così  è  in basso, in basso c'è il nostro microcosmo (il corpo), anche esso è un' insieme di cellule unite dalla forza ch chiamiamo Dio. Quindi anche in noi coesistono il caos e l' equilibrio d' io è a gestirlo...

 N. : Questa è la definizione anche di Giordano Bruno e la condivido in pieno...




Nessun commento:

Posta un commento