venerdì 24 ottobre 2014

Il mistero della lettera da parte della Ue all'Italia...


Ecco la lettera confidenziale inviata dalla Ue all'Italia.

Di seguito la traduzione :



Caro ministro,
Prima di tutto e innanzitutto vorrei ringraziarla per aver presentato la bozza del piano di bilancio (Dbp) dell'Italia per il 2015, che abbiamo ricevuto il 15 ottobre, e le tavole complementari, da noi ricevute il 16 ottobre. Sono anche grato per la lettera che ha accompagnato il Dbp, che indica chiaramente come la strategia di bilancio dell'Italia vada considerata nell'ambito dell'agenda complessiva delle riforme strutturali.

Rispetto al Programma di Stabilità del 2014, il Dbp dell'Italia rimanda il raggiungimento degli obiettivi a medio termine (Mto) al 2017 e rallenta la riduzione del rapporto debito/Pil negli anni a venire. Di conseguenza, il Dbp prevede di violare i requisiti richiesti all'Italia nel braccio preventivo del Patto di stabilità e crescita (Sgp). Secondo nostre analisi preliminari - basate sul ricalcolo compiuto dai servizi della Commissione con la metodologia comunemente concordata - nel 2015 l'Italia prevede una deviazione significativa dal percorso di aggiustamento richiesto per raggiungere i propri obiettivi di bilancio di medio termine, basata sul previsto cambiamento dell'equilibrio strutturale. Inoltre, il previsto cambiamento dell'equilibrio strutturale per il 2015 sarebbe inferiore al cambiamento necessario a garantire l'aderenza alla regole transitorie sul debito, poiché tale requisito è addirittura più stringente del percorso di aggiustamento richiesto per raggiungere gli obiettivi di medio termine. In considerazione di ciò, tra i vostri servizi e la Commissione sono già intercorsi ulteriori scambi di informazioni.

In linea con le regole dell'Articolo 7(2) del Regolamento (EU) N° 473/2013 del 21 maggio 2013, le scrivo per consultarla sui motivi per cui l'Italia prevede il mancato rispetto del Sgp nel 2015. Desidererei inoltre sapere in che modo l'Italia potrebbe assicurare il pieno rispetto dei propri obblighi di bilancio in base al Sgp per il 2015. La Commissione desidera continuare ad intrattenere con l'Italia un dialogo costruttivo, mirato al raggiungimento di una valutazione finale. Sarei pertanto lieto di conoscere la sua opinione non appena possibile e preferibilmente entro il 24 ottobre. Ciò consentirebbe alla Commissione di prendere in considerazione il punto di vista dell'Italia nel proseguimento della procedura.

In fede,
Jyrki Katainen



Una riflessione mi sorge spontanea :

Essendo un cittadino della Comunità Europea chiedo e pretendo la pubblicazione di tutte le lettere riservate...pervenute in questi anni al nostro governo... 

Forse non è chiaro a voi politici, ma voi siete nostri dipendenti !!!

Perchè la pubblicazione della lettera diventa un caso ?

Cosa ci nascondono ? Il default dell'Italia ?

Come dice Beppe Grillo : 

"L'Italia fuori dall'euro, pena il rischio di default. Lo scrive un post sul blog di Beppe Grillo, spiegando: "Fuori dall'euro c'e' salvezza, ma il tempo e' scaduto. Riprendiamoci la sovranita' monetaria e usciamo dall'incubo del fallimento per default. Per non finire come la Grecia. Fuori dall'euro o default. Non ci sono alternative". 

Il blog di Beppe Grillo ha promosso un sondaggio, i risultati parlano chiaro: 

Fuori dall'euro o si va in default !!!

Ecco i risultati:



 

Nessun commento:

Posta un commento