mercoledì 1 luglio 2015

Wayward Pines e la verità nascosta



Perché non dire a tutti la verità?
Perché lasciare gli abitanti della Terra in questa angosciante bugia e costringerli a vivere in un mondo con regole medievali se non dittatoriali? Tanto tempo fa all’uomo gli fu detta la verità, gli dissero come stavano realmente le cose, ma l’uomo non sempre sa sopportare l’enorme peso di alcune verità e così, qualcuno reagì in modo inopportuno, molti si suicidarono, altri distrussero tutto… nacque il mito di Atlantide.
Per questo si è deciso di dire la verità solo ai ragazzi (i ragazzi Indaco), alla Nuova Generazione, perché la loro mente è più duttile, hanno più attitudine al cambiamento perché in loro è meno radicato il pensiero di un determinato modo di vivere.

Similitudine con Wayward Pines...

QUESTA LA PARTE CHE VERAMENTE CONTA:
Ce lo siamo chiesto tutti, e come noi se lo chiede Ethan, che lo chiede direttamente al Dr Pilcher: perché non dire a tutti la verità? Perché lasciare gli abitanti di Wayward Pines in questa angosciante bugia e costringerli a vivere in un posto con regole medievali se non dittatoriali? E qui scopriamo la tragedia: Ethan e gli altri della combriccola, fanno parte del Gruppo B. Sono il secondo tentativo dello scienziato di salvare l’umanità. Al Gruppo A, Pilcher, aveva detto come stavano realmente le cose, ma l’uomo non sempre sa sopportare l’enorme peso di alcune verità e così, qualcuno aveva provato a scappare morendo mangiato dagli ABI, tutti gli altri si sono suicidati (sequenza magistrale! Bellissima!). Per questo Pilcher decide di dire la verità solo ai ragazzi, alla Prima Generazione, perché la loro mente è più duttile, hanno più attitudine al cambiamento perché in loro è meno radicato il pensiero di un determinato modo di vivere.

 Che bello che una serie Tv ci faccia riflettere,
 oltre che sognare.


Nessun commento:

Posta un commento