sabato 9 marzo 2013

Spegni la Tv ed accendi il cervello

 
NON LASCIAMOCI FOTTERE LA VITA !!!

La storia ci insegna che i poteri forti possono fare tutto quello che vogliono, basta pensare che hanno in mano lo strumento fondamentale per il controllo delle menti di ognuno di noi, i media più importanti (giornali e giornalisti,televisioni e radio), oltre naturalmente al denaro e al potere politico/governativo (con i loro uomini sistemati nelle più alte cariche) e molto probabilmente in tutti questi anni si sono anche insinuati nelle più grandi organizzazioni religiose, ma questa è solo una teoria ed una piccolissima premessa…

Quindi se così fosse “potrebbe anche capitare” che quello che sia bianco diventi nero e viceversa, e che la verità “ufficiale” non sia davvero la verità, ma l’importante è che le persone ci credano, del resto basta solo bombardarle con i media ed il gioco è fatto…
E se ci fate caso in tutto ciò c’è qualcosa che non cambia mai, la presenza di un capro espiatorio…

Bisogna sempre trovare qualcuno/qualcosa da buttare in pasto all’opinione pubblica, per depistarla e calmarla e darle in fondo quello che vuole, cioè un colpevole (uomini o organizzazioni), in modo da far anche vedere che la “giustizia”, il “bene” vince sul “male”… 
 
Il sistema schematico è sempre lo stesso:
 
1.   Obiettivo da raggiungere.
2. Si crea un problema (Es. Attacco USA: Twin Towers – Pentagono).
3. Si crea/trova il colpevole (Bin Laden – Al Qaeda di riflesso Saddam Hussein).
4. Si dà la soluzione al problema (obiettivo raggiunto: Guerra in Iraq – armi di distruzioni di massa).
 
Il 14/01/2012 Mario Monti (uomo di Goldman Sachs, membro di ordini mondialisti come il Bilderberg, la Trilaterale, l'Aspen) ha regalato a Papa Benedetto XVI (l'ultimo dei papi cooptati dalla massoneria) un facsimile degli "Atlanti nautici" del 1500 di Francesco Ghisolfo. L'antico codice contiene carte nautiche con le rotte oceaniche verso il Nuovo Mondo. Il libro, ha detto il Papa con un sorriso, ha un valore "simbolico".


video

Nessun commento:

Posta un commento