venerdì 27 marzo 2015

La verità non esiste



La verità sta nel mezzo ?

La verità non esiste. Non esiste una verità assoluta. Esistono verità diverse. E’ una questione di etica morale e dunque quella individuale è soggetta a molte oscillazioni.

È quasi sempre vero. Ma qual è la verità?

Cosa accade se c’è chi ammette le proprie colpe e chi è solo capace di scagliare la pietra senza riconoscersi in nulla colpevole? O dando alle proprie di colpe un’importanza insignificante o ancora togliendo qualsiasi nesso di causa – effetto tra i propri comportamenti e quelli dell’altra colpevole persona?

Succede che chi non si da pace per i propri errori si macererà nel senso di colpa a causa di una verità violata, viziata, malata, a causa di una verità che sostanzialmente tale non è.

Succede che il finto incolpevole vivrà beatamente per la sola fortuna di essere nato con un certo carattere, che gli impedisce di ammettere di aver sbagliato, che gli impedisce di ammettere di essere stato concausa importante degli errori altrui.

La verità verrà riscritta nella testa del finto incolpevole, lui dovrà uscirne pulito e modificherà nei suoi ricordi tempi, modi, parole, ci crederà davvero, gli serve per guardarsi allo specchio e iniziare felice la giornata della sua nuova vita. Quella nuova storia inventata sarà la sua verità.

La verità sta quindi nel mezzo sì, ma di quale verità?

Nessun commento:

Posta un commento