lunedì 1 giugno 2015

La Democrazia è morta (L'importanza di andare a votare)



In puglia siamo circa 4.000.000 di persone...


Possono votare circa 3.000.000 di persone...
Solo il 51,15% (1.500.000) ha votato !!!


Di queste Emiliano ha preso  il 47 % di preferenze...
il calcolo è facile da fare...

600.000 persone comandano su 3.000.000

...se questa è una democrazia ????

Non è vero che le persone vogliono cambiare le cose...
altrimenti dopo non potrebbero lamentarsi...

  Ricordo che in altri tempi i cittadini non votanti per le elezioni delle Camere, venivano sanzionati (dpr n.361 del 30 marzo 1957)...
 Articolo 4: ” L’esercizio del voto è un obbligo al quale nessun cittadino può sottrarsi senza venir meno ad un suo preciso dovere verso il Paese”. Ma c’era ben di più all’articolo 115: “L’elettore che non abbia esercitato il
diritto di voto, deve darne giustificazione al sindaco (….) L’elenco di coloro che si astengono dal voto (…)senza giustificato motivo è esposto per la durata di un mese nell’albo comunale (…) Per il periodo di cinque anni la menzione ‘non ha votato’ è iscritta nei certificati di buona condotta (…)”. Naturalmente sappiamo tutti benissimo che la sanzione per coloro che non vanno a votare non è più in vigore. La norma è stata abrogata nel 1993. Non esiste più la sanzione, tuttavia il “dovere civico” previsto dall’articolo 48 rimane.

Ripristiniamo le sanzioni !!! 

Oppure vuol dire che a "loro" fa comodo !!!

Mi rimane un dubbio :
 
Se votare facesse qualche differenza non ce lo lascerebbero fare. (Mark Twain)

Nessun commento:

Posta un commento