sabato 18 aprile 2015

La legge è uguale per tutti. Basta essere raccomandati

 

I Politici ci chiedono ogni giorno sacrifici e ci hanno tolto anche tutte le tutele sul lavoro. 
 
Ma loro e i loro figli abitano in ville costose e hanno conti correnti molto floridi. 

I loro figli accedono sempre alle cariche migliori che il mondo del lavoro possa offrire !!!

Non ci credete ? Ecco alcuni esempi:


Silvia Deaglio, 37 anni – Figlia del Ministro Elsa Fornero: laureata in medicina presso l’Università di Torino (dove lavoranoil padre e la madre alla facoltà di economia), oggi vi lavora anche lei come Professoressa e Ricercatrice ed è anche responsabile del progetto di ricerca presso la HuGeF, fondazione che si occupa di genetica. La fontazione HuGef è stata fondata grazie ad investimenti della Compagnia di San Paolo che ai tempi vedeva sua madre come vicepresidente.
Giovanni Monti, 39 anni – Figlio di Mario Monti, si è laureato alla Bocconi. Fino al 2011 è stato un top manager della Parmalat, ruolo propostogli da Enrico Bondi, amico di famiglia. Enrico Bondi fu chiamato durante la presidenza di Monti come commissario straordinario per la spending review.
Renzo Bossi, 24 anni – Conosciuto come “il trota”, è il figlio di Umberto Bossi: si è diplomatosi dopo tre bocciature, non si sa bene dove. E stato accusato di aver preso una laurea in Albania, senza aver sostenuto esami. Adesso frequenta la facoltà di Economia ed è consigliere presso la regione Lombardia con uno stipendio mensile di 12 mila euro.
Giorgio Peluso, 42 anni – Figlio del Ministro Anna Maria Cancellieri: laureatosi presso l’Università Bocconi di Milano, passa da una dirigenza bancaria all’altra, con stipendi e buonuscite con molti zeri. Ha incassato 3,6 milioni di euro di buonuscita dal gruppo assicurativo Fonsai, dopo esserne stato direttore generale per 14 mesi.
Michel Martone, 38 anni – Figlio del noto magistrato romano Antonio Martone: laureatosi a soli 23 anni presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma, oggi è Viceministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, professore di Diritto del lavoro presso l’università di Teramo e la L.U.I.S.S. di Roma e docente stabile presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Come si suole dire chi più ne ha più ne metta.
Luigi Passera – Figlio di Corrado Passera, si è laureato alla Bocconi, si è prima occupato di marketing per la Piaggio, e ora si accontenta della Procter & Gamble.

E i loro parenti sono immuni secondo voi ?


Veronica Teodoro “PD”: a soli 18 anni é stata nominata “assessore al patrimonio beni e cultura del Comune di Pescara”, figlia del vice-sindaco di Pescara, Gianni Teodoro, nipote di Piernicola Teodoro, anch’esso impiegato come consigliere Comunale nel comune di Pescara e cugina di Maurizio Teodoro, consigliere regionale dell’Abruzzo.
Daniela Cardinale “PD”: consigliere della Camera, nonché figlia dell’ex ministro del Totò Cardinale.
Stefania Covello “PD”: avvocato e consigliere regionale in Calabria, nonché figlia del Senatore Francesco Covello.
Marietta Tidei “PD”: deputata della regione Lazio, nonché figlia di Pietro Tidei, ex deputato Pd e attualmente sindaco di Civitavecchia.
Giulia Martinelli “LEGA NORD”: impiegata alla Regione Lombardia, nonché consorte del Segretario Nazionale della Lega Nord, Matteo Salvini.
Katia Gentile “FORZA ITALIA: vice sindaco di Cosenza, nonché figlia dell’assessore regionale ai lavori pubblici Pino e nipote di Antonio Gentile, senatore di Berlusconi.

“La legge è uguale per tutti. Basta essere raccomandati.”


Nessun commento:

Posta un commento