venerdì 17 febbraio 2017

Paradossi spazio temporali


Supponendo che il viaggio nel tempo fosse possibile, se io voglio tornare indietro di una settimana, per avvertire di un evento futuro una persona, entro nella macchina del tempo e raggiungo la persona in un determinato posto.

Nel momento in cui io faccio il mio salto temporale e mi trovo in questo posto ... si crea un doppio di me ... nel senso che io sono presente nello stesso momento spazio temporale sia come viaggiatore che come individuo che vive la propria vita nella sua linea temporale (ignaro che in quel momento c'è un'altro "io" a zonzo da qualche parte) ...

Per comodità chiamiamo il viaggiatore X e l'altro io Y e la persona da avvertire del pericolo K.
X avverte K che le succederà qualcosa ... in quel momento X cambia qualcosa nella linea spazio temporale di Y, ma Y non ne è a conoscenza e continua a vivere la vita come nulla fosse successo ... in più, se X non avverte K che è un viaggiatore del tempo, una volta tornato nel suo tempo per K ... X sarà Y

Una volta che X è tornato indietro ... continuerà a vivere nella linea spazio temporale propria, ma che ha modificato.

Questo viaggio nel tempo sarà ciclico e infinito ... perché dopo una settimana Y tornerà indietro nel tempo e diventerà X.

Nessun commento:

Posta un commento