sabato 28 maggio 2011

Craxi = Berlusconi



Fonte Wikipedia:

Benedetto Craxi detto Bettino (Milano, 24 febbraio 1934 – Hammamet, 19 gennaio 2000) è stato un politico italiano. Craxi fu il primo socialista a ricoprire, nella storia repubblicana, la carica di Presidente del Consiglio dei Ministri dal 4 agosto 1983 al 17 aprile 1987, in due governi consecutivi. È stato pluricondannato per reati concernenti la corruzione ed il finanziamento illecito al Partito Socialista Italiano.

È uno degli uomini politici più rilevanti della cosiddetta Prima Repubblica[1], ma anche uno dei più controversi: ciò perché da latitante in seguito alle indagini di Mani Pulite, che condussero, tra l'altro, all'incriminazione e ad una duplice condanna definitiva in sede penale - "morì in solitudine, lontano dall'Italia (...) dopo che egli decise di lasciare il paese mentre erano ancora in pieno svolgimento i procedimenti giudiziari nei suoi confronti".



Fonte Wikipedia del futuro:

Berlusconi Silvio detto Papi (Milano, 29 settembre 1936 – Hammamet, 19 gennaio 2012) è stato un politico italiano. Silvio fu il primo imprenditore a ricoprire, nella storia repubblicana, la carica di Presidente del Consiglio dei Ministri dal 8 maggio 2008, in quattro governi. È stato pluricondannato per:

1 Indagine su rapporti con società svizzere
2 Traffico di droga
3 Falsa testimonianza
4 Tangenti alla Guardia di Finanza
5 Processo All Iberian
5.1 All Iberian 1 (finanziamento illecito al PSI)
5.2 All Iberian 2 (falso in bilancio aggravato)
6 Processo Lentini (falso in bilancio)
7 Medusa cinematografica
8 Falso in bilancio nell'acquisto dei terreni di Macherio
9 Lodo Mondadori
10 Processo SME
10.1 Processo SME, capo di accusa A
11 Spartizione pubblicitaria Rai-Fininvest
12 Tangenti fiscali sulle pay-tv
13 Stragi del 1992-1993
14 Concorso esterno in associazione mafiosa
15 Diffamazione aggravata dall'uso del mezzo televisivo
16 Telecinco (in Spagna)
17 Caso Saccà
18 Compravendita diritti televisivi
19 Voli di Stato
20 Inchiesta di Trani
21 Inchiesta di Milano
22 Il caso Ruby

È uno degli uomini politici più rilevanti della cosiddetta Terza Repubblica, ma anche uno dei più controversi: ciò perché da latitante in seguito alle indagini di Mani Pulite 3, che condussero, tra l'altro, all'incriminazione e ad una duplice condanna definitiva in sede penale - "morì in solitudine, lontano dall'Italia (...) dopo che egli decise di lasciare il paese mentre erano ancora in pieno svolgimento i procedimenti giudiziari nei suoi confronti".

MI TROVATE LA DIFFERZA ?

Nessun commento:

Posta un commento